logo

aggiornato al 22 novembre 2017


certificazione di qualità

Accesso al credito agevolato per gli assegnatari di ATER Potenzacertificazione di qualità

segui ATER su Facebook

Riqualificazione delle aree urbane

Contratto di Quartiere

Il Contratto di Quartiere per la riqualificazione della zona occidentale della città di Potenza è un intervento è ubicato nella zona ovest, in posizione dominante rispetto alle direttrici di traffico principali che attraversano l’area urbana della città, dove insistono insediamenti a prevalente destinazione abitativa, caratterizzati da una densità edilizia molto alta e da volumi di rilevante impatto visivo.

progetto1

Il progetto ha previsto la realizzazione:

  • di un intervento di nuova edificazione per 66 alloggi di edilizia sperimentale in via del mare Egeo;
  • la demolizione di tre piani abitabili di uno degli edifici esistenti, per complessivi n. 24 alloggi, e la realizzazione di una copertura polifunzionale;
  • un intervento di ristrutturazione edilizia del blocco “del Favero” con realizzazione di n. 9 alloggi (ultimati e consegnati) per utenze socialmente deboli, con particolare riferimento a portatori di handicaps ed ad anziani con ridotte capacità motorie, nonché di una struttura per servizi comuni di circa mq. 300, comprendente una sala per le attività motorie con relativi servizi igienici e spogliatoi, una mensa con annessa cucina ed un piccolo spazio di intrattenimento comune (realizzata anche quest’ultima).


Il programma di recupero urbano del quartiere “Bucaletto”

progetto1

L’intervento costituisce il primo lotto di opere finalizzato alla demolizione dei prefabbricati installati dopo il sisma del 1980 e la realizzazione di un nuovo quartiere urbano. In tale ambito si prevede la realizzazione da parte dell’Azienda di:
  • 34 alloggi denominati “alloggi parcheggio” ;
  • una torre per attivita’ direzionali, commerciali e residenziali (24 alloggi di edilizia agevolata);
  • 100 alloggi di edilizia sovvenzionata.

  • Realizzazione della residenza universitaria

    L'opera prevede la ristrutturazione di un fabbricato di proprietà dell'Ater di Potenza, costruito negli anni '60 per realizzare 98 posti letto (tipologia organizzativa a residenze per studenti del tipo a “mini alloggi”) che ricercano una mediazione fra spazio privato e ambiti collettivi capace di far vivere la dimensione sociale pur essendo ben definiti i limiti delle unità residenziali. La disponibilità di spazi ha permesso la previsione di un quadro funzionale piuttosto articolato: sale studio e riunioni, biblioteca, sale per la proiezione video, per l’ascolto di musica, sala giochi, palestra, internetpoint ed infine una sala conferenze di 172 posti per incontri con un numero più ampio di studenti. I lavori hanno avuto inizio nel mese di maggio 2008 e sono in corso le demolizioni, propedeutiche all’esecuzione delle opere di rinforzo delle strutture in c.a. con lamine e tessuti a base di fibre di carbonio.

    progetto1

    Edilizia sociale

    Particolare attenzione dell’Azienda è rivolta all’utenza socialmente debole, con specifico riferimento ai portatori di handicap e agli anziani con ridotta capacità motoria. A tal fine, già in sede progettuale, si è fissato al 10 % la percentuale minima di alloggi ad essi dedicata, spingendo le previsioni non solo alle condizioni di agibilità dell’involucro ma anche agli impianti di sostegno finalizzati a soddisfare tutti i parametri necessari per realizzare una residenza domotica.
    Sono stati progettati le seguenti residenze rispondenti a tali canoni:

    • 9 alloggi a Potenza via Tirreno;
    • 4 alloggi a Venosa;
    • 6 alloggi a Potenza in Bucaletto.

    progetto1

     

    Sperimentazione e nuove tecnologie

    gli isolatori sismici

    L’Azienda ha cercato di svolgere una funzione trainante nell’utilizzo di nuove tecnologie rivolte a migliorare le condizioni di sicurezza e vivibilità degli alloggi. In tal senso ha promosso con la collaborazione dell’Università di Basilicata un intervento pilota nel comune di Rapolla che ha previsto l’utilizzo degli isolatori sismici in gomma e acciaio. Per la sua singolarità l’intervento è stato ritenuto dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici meritevole di essere considerato laboratorio per lo studio dell’efficacia del sistema. Le prove, coordinate dell’Università di Basilicata, sono consistite nel traslare la struttura orizzontalmente, allontanandola 17 cm dalla posizione di equilibrio e nel rilasciarla improvvisamente, al fine di rilevare le caratteristiche dinamiche durante le conseguenti oscillazioni libere.

    progetto1

    energie alternative

    Nei nuovi programmi la progettazione sarà finalizzata a minimizzare i consumi dell’energia e delle altre risorse ambientali e sarà favorito, su larga scala, l’uso di fonti energetiche rinnovabili. Si intende, in tal modo, incentivare la realizzazione di interventi che rispondano ad uno sviluppo sostenibile utilizzando a tal fine i contributi aggiuntivi a riconoscimento dei conseguenti maggiori costi. In tale quadro si inseriscono gli interventi in corso in tre comuni della Provincia di Potenza:

    • Filiano (18 alloggi)
    • Pignola (9 alloggi)
    • Rionero in Vulture (18 alloggi - a locazione a termine).

    Negli ultimi due comuni i programmi costruttivi sono “parte” caratterizzante dei piani di recupero urbano finalizzati alla riqualificazione del tessuto edilizio degradato. L’ATER Potenza vi partecipa in partenariato con soggetti pubblici e privati (Contratti di Quartiere II).

    progetto1